Logo per la stampa

Provincia Autonoma di Trento - Reti e telecomunicazioni

 
 
 
 
 
 

Il glossario delle telecomunicazioni


A.A.A.:
Authentication, Authorization and Accounting, corrisponde al protocollo utilizzato per il controllo degli accessi alle risorse di una rete

Adsl : vedi xDsl

AP: Access Point, ricetrasmettitore per radio LAN che funge da punto di raccolta traffico utente di una rete interamente wireless o da punto di collegamento fra una rete wireless e una rete cablata

 

CDN: Circuito Diretto Numerico,linea dedicata per il collegamento permanente fra una rete dati e un ISP

Circuito Privato Virtuale (Virtual Leased Line): emulazione di una linea dedicata su una rete dati pubblica

 

Digital divide : termine che designa forti disuguaglianza, sia tra paesi che all’interno di essi, nell’accesso a Internet e nella capacità di utilizzare in modo efficace le risorse culturali del Web

DSLAM: Digital Subscriber Line Access Multiplexer, apparato di concentrazione che rende possibile erogare servizi xDSL su doppino telefonico, che interfaccia modem (o router) installati presso gli utenti. Uno splitter permette di utilizzare lo stesso doppino per trasmettere voce e dati

Doppino : è costituito da due fili di rame e rappresenta il portante storicamente utilizzato per la telefonia analogica in area di accesso

 

Fibra ottica : filamento in fibra di vetro utilizzato nelle telecomunicazioni in grado di trasmettere segnali digitali ad alta velocità attraverso impulsi luminosi e con una capacità di trasmissione notevolmente superiore a quella dei tradizionali sistemi di trasmissione elettrica

 

HiperLAN: è uno standard europeo ETSI di radio LAN alternativo allo standard americano IEEE 802.11, definito all’interno del progetto BRAN (Broadband Radio Access Networks)

 

Infrastruttura di rete : insieme di connessioni ed apparati che permettono la realizzazione di diversi servizi; è composta da due sotto reti: una dorsale e una rete di accesso

Internet : insieme di reti geografiche costituite da elaboratori di qualsiasi tipo e categoria, che utilizzano il protocollo TCP/IP per il trasferimento dei dati

ISDN : Integrated Service Digital Network, tecnologia che ha realizzato una prima possibilità di introduzione delle tecniche numeriche nell’area di accesso, sfruttando l’infrastruttura di PSTN

 

LAN : Local Area Network, rete d’interconnessione fra diversi computer entro un’area delimitata dall’edificio o stabilimento in cui viene installata; consente lo scambio diretto di dati in formato elettronico ad alta velocità fra più calcolatori

Larga banda : ambiente tecnologico (costituito da applicazioni, contenuti, servizi ed infrastrutture) che consente l’utilizzo delle tecnologie digitali ai massimi livelli di interattività
Per saperne di più sulla larga banda >>

Local Loop : parte della rete di un operatore che giunge fisicamente presso gli utilizzatori finali

 

MAN : Metropolitan Area Network, rete di trasmissione dati ad altra velocità che collega più postazioni all’interno di una città, o comunque per distanze anche superiori ai 50 chilometri

Modem : dispositivo di input/output che permette il collegamento fra un elaboratore e una linea telefonica traducendo i dati del computer in segnale ad audiofrequenza che può essere trasmesso lungo le linee telefoniche

 

Nodo : unità elementare di una rete, costituita da un elaboratore, un dispositivo condiviso, un router o apparecchiature speciali che permette agli utenti di accedere alla rete; tutti i nodi sono collegati mediante linee dedicate ad alta velocità; gli utenti devono prima collegarsi con i loro elaboratori ad un nodo mediante linee commutate

 

PoP (Point of Presence) : è il punto locale di accesso alla rete Internet

Powerline : tecnologia che utilizza le linee di distribuzione dell’energia elettrica per trasmettere servizi a larga banda

PSTN : Public Switched Telephone Network, rete telefonica tradizionale in grado di offrire il solo servizio voce

 

Rete di accesso : insieme dei collegamenti che connettono l’utente con una rete per l’utilizzazione dei servizi

Rete di distribuzione: è la rete che interconnette le reti di accesso alla rete dorsale

Rete di dorsale : è una rete distribuita che permette la connessione con la rete di accesso e nel contempo è connessa con l’esterno, a reti nazionali o internazionali; la sua distribuzione e collocazione è funzione della morfologia del territorio, della distribuzione della popolazione, della posizione sul territorio di strutture già esistenti

Router : dispositivo di rete usato per il trasferimento di informazioni tra reti utilizzando i loro indirizzi logici (Ip adress); il router di un nodo Internet serve per smistare e impacchettare i dati fra numerosi utenti collegati

 

SOHO: Small Office - Home Office,identifica la fascia di mercato dei professionisti, le piccole aziende e i lavoratori autonomi che svolgono la propria attività a casa o in un ufficio non molto grande

 

ULL : scorporo degli elementi della rete di accesso di proprietà di un operatore a favore di operatori terzi

Ultimo miglio : è quel segmento della rete di telecomunicazioni che collega fisicamente i nodi periferici (dove sono alloggiate le centrali locali) ai singoli utenti, per tratte che possono essere comprese tra le centinaia di metri fino a oltre quattro chilometri; è chiamato così per sottolineare che si tratta della parte terminale della rete di collegamento agli utenti

Unbundling : utilizzazione, in cambio di denaro, del local loop detenuto dall’operatore storico e che serve all’utilizzatore finale; piazzando localmente i propri dispositivi di telecomunicazione, i concorrenti possono controllare i propri servizi e le tariffe da estremo a estremo

 

WiFi : marchio commerciale che certifica l’interoperabilità di prodotti 802.11 secondo gli standard dell’associazione di produttori Wi-Fi Alliance

WiMax : marchio commerciale che certifica l’interoperabilità di prodotti 802.16 secondo gli standard del consorzio di produttori WiMAX forum

Wired : presenza di un collegamento fisico basato su una coppia di fili che garantisce la connessione con le reti di comunicazione

Wireless : tipo di trasmissione senza supporto filare; si distinguono quattro categorie di utilizzo: scambi a lunga distanza (satelliti, ponti radio, soluzioni di radio local loop come WLL), reti locali senza filo (basate sulla norma 802.11 – 2.4 GHz), reti telefoniche cellulari (come il GSM nella bande a 800 e 1800 MHz) e l’infrarosso

WLL : area d’accesso realizzata con tecniche radio, operante tipicamente nel campo delle frequenze da 3 GHz a 43 GHz

 

xDSL : tecnologie che trasmettono dati ad alto ritmo sulla local loop in rame delle reti telefoniche tradizionali; la trasmissione fino all’abbonato si effettua nelle bande di frequenza elevate, inutilizzate dai server telefonici. La Dsl si declina in diverse versioni principali: l’Hdsl è simmetrico e offre un flusso di 2 Mbit/s in ricezioni ed in trasmissione; l’Adsl è, al contrario, asimmetrica e raggiunge 8.2 Mbit/s in flusso discendente e 640 Kbit/s in flusso montante

 
 
 
credits | note legali | Intranet | scrivi al gruppo web | Cookie Policy